Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_dublino

XVII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO: Proiezione film "Camminando sull'acqua" di Gianmarco D’Agostino

Data:

23/10/2017


XVII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO: Proiezione film

Il film documentario Camminando sull’acqua, prodotto e diretto da Gianmarco D’Agostino, racconta l’alluvione del 4 novembre 1966, attraverso gli occhi e la macchina da presa di Beppe Fantacci che, insieme a Emilio Pucci e Enzo Tayar, escogitò un piano per risollevare dal fango più di trecento aziende artigianali, molte delle quali continuano ancora oggi la loro attività.
Il film racconta i giorni dell'alluvione e della ripresa con testimonianze dirette delle famiglie Bargellini, Fantacci, Ferragamo, Pucci e Tayar, e con impressionanti filmati d’archivio inediti e interamente a colori.

Il film è stato selezionato in 13 festival cinematografici in tutto il mondo e ha ricevuto i seguenti premi:

BEST DIRECTOR AWARD, Mumbai International Shorts International Film Festival
PLATINUM REMI AWARD, WorldFest Houston, Texas, US
BEST DOCUMENTARY AWARD, Est Film Festival, Montefiascone

Gianmarco D’Agostino è nato ad Arezzo nel 1977 e si è laureato in Storia e Critica del Cinema presso l’Università degli Studi di Firenze. Dal 2001 ha scritto e diretto numerosi documentari e campagne di comunicazione, commissionati da enti pubblici e fondazioni bancarie. Molto attivo nel sociale, ha lavorato a progetti su argomenti quali: la sicurezza nei luoghi di lavoro, la prevenzione contro il virus HIV, la dislessia, il carcere. In particolare con alcuni detenuti delle carceri di Firenze e Ferrara ha curato un progetto annuale di storytelling, da cui è nato il documentario Oggi voglio parlare, prodotto da Regione Toscana.
Il film Camminando sull’acqua, è il suo primo lungometraggio di produzione indipendente.

In italiano con sottotitoli in inglese

Informazioni

Data: Lun 23 Ott 2017

Orario: Alle 18:30

Organizzato da : Italian Institute of Culture

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

928