Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_dublino

Il giorno che incontrammo Roddy Doyle - Presentazione libro

Data:

22/05/2017


Il giorno che incontrammo Roddy Doyle - Presentazione libro

Con Max O'Rover

Evento moderato e presentato da Catherine Dunne

In inglese

 

Il Giorno che Incontrammo Roddy Doyle, Antonio Tombolini Editore, 2017 è un tributo alla letteratura irlandese e all’Irlanda stessa, oltre che essere un viaggio, spirituale e fisico, di quattro personaggi diversi che si trovano a condividere sofferenza e incertezza, ma anche desideri e sogni da realizzare. Tutti i personaggi sono, in qualche modo, legati all’Irlanda.

Strutturato su tre diversi piani narrativi (storia, realtà e iper-realtà) declinati secondo i punti di vista dei personaggi, la spina dorsale del romanzo è Massimo - soltanto in parte un personaggio autobiografico - che vede nell’Irlanda un amore, un obiettivo, una cura. Massimo è anche il trait d’union tra gli altri personaggi.

«La scrittura di Max è fresca e divertente. Le sue osservazioni sull’Irlanda sono acute. Il giorno che incontrammo Roddy Doyle unisce il senso di appartenenza e lo spaesamento, storie e solitudine, Guinness e letteratura».


Catherine Dunne

Max O'Rover è lo pseudonimo di Massimiliano Roveri.

Max ha iniziato a scrivere sull’Irlanda nel 2008, dopo nove anni di viaggi e fascino per l’isola di smeraldo. Massimiliano ora vive a Dublino, in un luogo che ricorda vagamente la Barrytown di Roddy Doyle, e si occupa di mediazione culturale tra l’Irlanda e l’Italia, on e off line.

Max ha da poco ultimato il suo quarto romanzo e sta lavorando al quinto (il primo ambientato per lo più in Italia). Il suo secondo libro verrà pubblicato nel 2018.

Informazioni

Data: Lun 22 Mag 2017

Orario: Dalle 18:30 alle 20:00

Organizzato da : Italian Institute of Culture

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

886