Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_dublino

Visual design. How things tell, inform, and seduce our everyday gaze. With Riccardo Falcinelli

Data:

03/03/2017


Visual design. How things tell, inform, and seduce our everyday gaze. With Riccardo Falcinelli

In occasione della Giornata del Design Italiano in circa 100 sedi del mondo, 100 “Ambasciatori” della cultura italiana (designer, imprenditori, giornalisti, critici, comunicatori, docenti…) raccontano un progetto di eccellenza.

Ambasciatore a Dublino sarà Riccardo Falcinelli.

 

Nel mondo contemporaneo il design è ovunque: può essere usato, abitato, fruito, maneggiato, goduto, sfruttato, sprecato, distrutto, riciclato; ma soprattutto il design può essere “visto”. E tramite la vista ci informa, narra e seduce. Riccardo Falcinelli – a partire dal suo libro “Critica portatile al visual design” (Einaudi). – proporrà un'idea del visual design contemporaneo che ci circonda ogni giorno dal supermercato a internet e di come finisce per abitare la nostra mente.

Riccardo Falcinelli è uno dei più apprezzati visual designer sulla scena della grafica italiana, che ha contribuito a innovare progettando libri e collane per diversi editori. Insegna Psicologia della percezione presso la facoltà di Design ISIA di Roma. Insieme a Marta Poggi, è autore dei graphic novel Cardiaferrania (minimum fax 2000), Grafogrifo (Einaudi Stile Libero 2004) e L’allegra fattoria (minimum fax 2007). Nel 2011 ha pubblicato con Stampa Alternativa & Graffiti “Guardare. Pensare. Progettare. Neuroscienze per il design”.

 

Il design in Italia permea i campi della cultura, dell’arte, della filosofia al punto tale da costituire una parte organizzata della società; la sua modernità si fonda sulla concretezza dell’artigianato tradizionale e su uno spregiudicato spirito di sperimentazione, cosicché le creazioni evidenziano lo stile personale del designer. Inoltre, grazie alla concezione che la bellezza del disegno debba applicarsi ai prodotti di consumo di massa, l’arte e il design possono coesistere e prosperare con beneficio reciproco.

La scoperta del fascino che questi oggetti ordinari posso portare nella nostra vita è stata la grande intuizione del design italiano.

Informazioni

Data: Ven 3 Mar 2017

Orario: Dalle 18:30 alle 20:00

Organizzato da : IIC

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

860